Somalia: Paese straniero dietro strage di Mogadiscio

Fth

Roma, 30 dic. (askanews) - La Somalia ha accusato, senza nominarlo, "un paese straniero" di essere dietro l'esplosione della bomba di sabato a Mogadiscio che ha ucciso almeno 90 persone aggiungendo che avrebbe indagato sull'attentato con l'aiuto di un'agenzia di intelligence straniera. Lo ha riferito l'agenzia Reuters.

L'attacco di tre giorni fa è stato il grave in oltre due anni in un paese già devastato da quasi tre decenni di violenze di matrice islamiste e guerre tra clan.(Segue)