Sonata di violiono in terapia intensiva per ringraziare medici e infermieri

·1 minuto per la lettura
Grover il suonatore di violino
Grover il suonatore di violino

Grover Wilhelmsen è un signore statunitense si 70 anni un tempo maestro di musica. L’uomo risulta essere un paziente Covid. Pur essendo molto provato fisicamente (è infatti intubato), Grover ha voluto ringraziare i medici e gli infermieri dell’ospedale in cui è ricoverato, suonando il violino. Il 70enne si trova al McKay-Dee di Ogden (Utah). Un giorno, Grover ha scritto un biglietto a un’infermiera, in cui ha chiesto se sua moglie potesse fargli pervenire il suo adorato strumento musicale.

Paziente Covid intubato chiede un violino

Grover Wilhelmsen è ricoverato presso l’ospedale McKay-Dee in terapia intensiva. L’uomo è intubato, ma la sua condizione non gli ha fatto passare la voglia di suonare il violino. Il 70enne ha quindi chiesto se la moglie potesse fargli avere il suo strumento musicale. La domanda è stata fatta passare al vaglio della direzione del reparto e, infine, la richiesta è stata accettata.

la performance di Grover

Grover Wilhelmsen, una volta ricevuto il suo violino, ha iniziato a suonare musica popolare e inni sacri per allietare il personale medico-sanitario e gli altri pazienti. L’infermiera Ciara Sase, così come riportato da Today, ha dichiarato che la performance del signor Wilhelmsen è stata molto emozionante. Ciara è rimasta seduta accanto al 70enne per vegliare affinché tutto andasse bene. L’infermiera ha raccontato: “Mi ha fatto piangere. Per tutti noi dello staff vedere un paziente fare questo da intubato è stato incredibile”.