Sondaggi: Pd in ascesa con Fdi, giù la Lega e il M5s

webinfo@adnkronos.com

Nel centrodestra Lega giù, Fdi in crescita e Fi sostanzialmente stabile; nella maggioranza di governo, salgono il Pd e Italia Viva, scende il M5s, con la sinistra in leggero aumento. E' il quadro che emerge nelle intenzioni di voto elaborate da Index Research, riferite al periodo 5 marzo-2 aprile, per la trasmissione 'Piazza Pulita' su La7, trasmesse nella puntata di ieri sera. Complessivamente, sommando le percentuali attribuite ai partiti, il centrodestra sopravanza di due punti e mezzo le forze della coalizione di governo: 47,1% contro 44,6%. Nel centrodestra, la Lega resta il partito più seguito, con il 27,5 ma accusa una flessione del 2,8% rispetto a marzo, quando secondo Index Research raccoglieva il 30,3.  

In ascesa il partito di Giorgia Meloni con il 12,8% del 2 aprile, rispetto al 12,1 di un mese fa (+0,7). Sostanzialmente stabile è invece il dato di Fi, che migliora dello 0,1% e passa dal 6,1 al 6,2%. La rilevazione comprende anche il dato di Cambiamo, la formazione guidata da Giovanni Toti, valutata 0,6% e in discesa rispetto allo 0,9 di marzo.  

Nella maggioranza il M5s passa dal 14,8% al 14,5 (-0,3%); il Pd migliora dal 20 al 21,9%, come Italia viva che prende un punto dal 3,5 di marzo al 4,5 di aprile. Un piccolo passo avanti lo fa pure Leu (+0,2%), anche se il sondaggio rileva un dato più generale, allargato a tutte le forze che rappresentano la sinistra. La ricerca ha raccolto anche il consenso di Azione, il partito guidato dall'ex ministro Carlo Calenda, quotato al 2,1% (-0,2 raffrontato al dato di marzo); i Verdi (1,9 contro il 2,2 del mese prima); +Europa (2% attuale, a marzo era 2,1%). Molto elevato é il numero degli indecisi e delle persone che non hanno risposto: 41,3%