Sondaggi politici, centrodestra sempre più in vantaggio

Meloni e Letta
Meloni e Letta

Basterà al centrosinistra riunire più partiti sotto lo stesso tetto per contrastare l’avanzata del centrodestra? Secondo i dati di Supermedia sembra di no. Fratelli d’Italia (FdI) resta il primo partiti nelle intenzioni di voto degli italiani, subito dopo c’è il Partito Democratico (PD).

Elezioni 25 settembre, sondaggio Supermedia: centrodestra in vantaggio

Il testa a testa è sempre tra Giorgia Meloni ed Enrico Letta. Il partito guidato dalla prima è al 23,4%, quello guidato dal leader dem invece 22,8%. Visto il breve distacco si sente odore di ballottaggio. Chi potrebbe vincere in questo caso? Il centrosinistra ha riunito molti partiti che spesso si sono fatti la guerra. Nonostante ciò, le loro percentuali sono basse rispetto agli alleati della Meloni, che sono i due big dell’ala conservatrice Nazionale. Andiamo a vedere i numeri.

I numeri dei principali partiti italiani

Lega e Forza Italia (FI) hanno rispettivamente il 13,4% e l’8,0%. Il Movimento 5 Stelle (M5S) che, potrebbe costituire il terzo polo, ha il 10,4%. Europa Verde e Sinistra Italian hanno insieme il 4,0%. In crescita Italexit di Paragone al 2,9%. In calo Italia Viva di Renzi al 2,7%. Un dato interessante è quello della federazione Azione/+Europa che è al 5,0%. Articolo uno è all’1,8%.

Il totale in percentuale delle due coalizioni

Tirando le somme, i dati finali vedono la coalizione di centrodestra composta da FdI, Lega e FI raggiungono il 46,4%. Il centrosinistra rappresentato da: PD, Azione/+Europa, Europa Verde, Sinistra Italiana ed Articolo uno, raggiungono solo il 33,6%. Non sono ancora schierati il M5S, Italia Viva ed Italexit.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli