Sondaggi politici, effetto sardine: Lega in calo

sondaggi politici

Il movimento delle sardine sta rapidamente dilagando in tutte le piazze italiane rivendicando una visione politica diametralmente opposta a quella sostenuta e portata avanti da Matteo Salvini. A mostrate i primi effetti della compagna contro l’ex ministro dell’Interno ci pensano gli ultimi sondaggi politici che registrano un calo della Lega a fronte di una lieve crescita di Partito Democratico e Fratelli d’Italia. In stallo anche il Movimento 5 Stelle che sta attraversando un forte momento di crisi dovuta ad alcune divisioni interne.

Sondaggi politici: Lega in calo

Secondo le registrazioni dell’istituto Ixè, la Lega si collocherebbe al 31,9% dei consensi con un leggerissimo calo dello 0,7% rispetto alla settimana precedente. A guadagnare è invece il Pd di Nicola Zingaretti, che registra un 21,2% (+0,2%). Il Movimento 5 Stelle si attesta, stabile, sul 16,3% mentre Fratelli d’Italia sfiora il 10% dei consensi toccando il suo massimo storico. In ripresa Forza Italia di Berlusconi, che registra un +7,5%, e Italia Viva di Matteo Renzi, che si attesta al 4,6%.

Giuseppe Conte il più stimato

Per quanto riguarda il quadro generale, il centrodestra resta unito sfiorando il 50% dei consensi con Lega e Fratelli d’Italia che da soli si attestano alla quota sufficiente per ottenere la maggioranza dei seggi sia alla Camera dei Deputati che al Senato. Una coalizione di centrosinistra, invece, non andrebbe oltre il 30% mentre il Movimento 5 Stelle risulta lontanissimo dalle percentuali dello scorso anno. Tra i leader Giuseppe Conte riscuote il maggior successo e rimane il più stimato, seguito da Salvini e Giorgia Meloni.