Sondaggi politici elettorali oggi: calo Lega, stabile l’asse Pd-M5s

sondaggi-politici-elettorali

Nei sondaggi politici elettorali di oggi 18 novembre mandati in onda dal TgLa7 la coalizione di centrodestra rimane pressoché stabile, pur registrando al suo interno un discreto calo nella sua componente principale. Per la precisione, la Lega perde mezzo punto percentuale assestandosi al 34%, Fratelli d’Italia si mantiene invece sugli stessi consensi della scorsa settimana con il 9,5%, mentre Forza Italia cresce fino a raggiungere il 6,4%. Stabile anche la maggioranza governativa giallo-rossa, con il M5s che inverte il trend di queste ultime settimane raggiungendo il 16,2%, mentre il Pd cala e arriva al 18,3%,. In discesa anche Italia Viva di Matteo Renzi, che subisce la perdita più ingente tra i partiti di maggioranza arrivando al 5% netto.

Sondaggi politici elettorali oggi

Esaminando i dati elaborati da Swg, la Lega perde lo 0,5% rispetto a sette giorni fa, passando dal 34,5% al 34%. Situazione stabile invece per Fratelli d’Italia che rimane fissa sul 9,5% dell’11 novembre. Lieve crescita invece per Forza Italia che sale invece dello 0,2% arrivando al 6,4%. Nel suo complesso, la coalizione dei tre principali partiti di centrodestra sfiora la maggioranza assoluta dei consensi, arrivando al 49,9%.

sondaggi1

Valori diversi invece per i due principali alleati della maggioranza di governo, che complessivamente rimangono stabili nei consensi. Il Pd perde infatti lo 0,3% arrivando a toccare quota 18,3%, mentre il M5s guadagna punti decimali dopo settimane in continuo calo, salendo dello 0,4% e arrivando a toccare il 16,2%. Netto calo dei consensi invece per Italia Viva, che passa dal 5,6% al 5% e registra la perdita più consistente all’interno della maggioranza di governo.

Gli altri partiti

Nel secondo pannello mostrato dal TgLa7 sono invece visibili le intenzioni di voto per i partiti che in caso di elezioni non supererebbero la soglia di sbarramento del 4%. Qui troviamo una crescita quasi generale di tutte le forze a cominciare dalla coalizione elettorale tra Sinistra Italiana e Articolo Uno, che guadagna lo 0,3% passando dal 3% al 3,3%.

Seguono I Verdi che crescono dello 0,4% invece salendo dall’1,9% al 2,3%, mentre +Europa incrementa lievemente i propri consensi passando dall’1,5% all’1,7%. Unico partito in calo tra le forze minori e quello del governatore ligure Giovanni Toti, che con il suo Cambiamo! scende dall’1,3% al 1,1%. In salita, dallo 2,1% al 2,2% gli italiani che voterebbero altri partiti, mentre coloro che preferirebbero astenersi rimangono stabili al 37%.

sondaggi2