Sondaggi politici elettorali: tra Lega e Pd solo 5 punti di distacco

sondaggi politici elettorali

Stando ai sondaggi politici elettorali realizzati dall’istituto Ixè per Rai, la Lega si attesterebbe quasi 3 punti sotto il 30% con un netto calo rispetto alle ultime elezioni europee. Bene invece per Fratelli d’Italia e il Partito Democratico.

Sondaggi politici elettorali

Il partito di Matteo Salvini viene infatti quotato al 27,2% con una diminuzione dello 0,5% rispetto alla precedente ricerca effettuata il 25 febbraio 2020. Pur rimanendo primo partito, con questa percentuale i punti che lo separano dai dem sono poco meno di 5, dato che la forza politica di Zingaretti si attesta al 22%. Un punteggio in ascesa rispetto al 21,6% precedentemente registrato.

Quando al suo alleato di governo, il Movimento Cinque Stelle, è quotato al 15,7%, cifra superiore rispetto al 15,4% del sondaggio della settimana prima. Si può dunque dire che l’emergenza coronavirus abbia fatto salire i partiti maggiori della maggioranza e anche gli indici di fiducia dei suoi leader. Non altrettanto si può dire per Italia Viva, che cala sotto il 3% e si attesta al 2,8%, punteggio pari a quello de La Sinistra.

Al contempo si riduce sempre di più la distanza tra i grillini e Fratelli d’Italia che continua la sua scalata, pur con una lieve diminuzione di percentuale. Il partito di Giorgia Meloni si attesta infatti al 13,4%, ad un passo dal superamento del M5S che la leader ha dichiarato essere il suo prossimo obiettivo.

Quando al suo alleato Forza Italia, la percentuale di voti che otterrebbe è intorno al 6,2%, in aumento rispetto alla precedente 5,9%. In salita anche Cambiamo! di Giovanni Toti, che dallo 0,6% passa allo 0,9%. Per quanto riguarda +Europa, Europa Verde e Azione, le percentuali sono rispettivamente del 2,3%, 2,2% e 1,5%.

Significativo anche l’aumento degli indecisi e di coloro che, se chiamati alle urne, si asterrebbero. La cifra è di poco sotto il 40%, seppur in diminuzione rispetto al 18 febbraio 2020.