Sondaggio, Zaia e Decaro al top, Zingaretti in risalita, male Raggi e De Magistris

·2 minuto per la lettura
Luca Zaia, Antonio Decaro. Stefano Bonaccini e Virginia Raggi (Photo: Getty Images)
Luca Zaia, Antonio Decaro. Stefano Bonaccini e Virginia Raggi (Photo: Getty Images)

Luca Zaia e Antonio Decaro si confermano anche nel 2021 gli amministratori locali dal più elevato indice di gradimento in Italia. Se si votasse in questo momento il presidente della Regione Veneto otterrebbe il 74% dei consensi, mentre il sindaco di Bari il 65%. I dati emergono dalla nuova edizione della tradizionale indagine annuale ‘Governance Poll’ realizzata da Noto sondaggi per il Sole24ore.

Dietro di loro, però, dodici mesi dopo la scorsa rilevazione, il quadro dei leader più popolari risulta in forte movimento. Non sono infatti più del centrodestra i quattro governatori più popolari d’Italia. Dopo Zaia infatti, al secondo posto non compare più Massimiliano Fedriga (Friuli Venezia Giulia, Lega), che è stato scalzato da Stefano Bonaccini (Emilia Romagna, PD), che, con una crescita del 6%, raggiunge quota 60%. Nel sondaggio dello scorso anno Bonaccini era al quinto posto, con il 54% delle preferenze.

Fedriga deve invece condividere il terzo gradino del podio con Vincenzo De Luca (Campania, PD). Entrambi, se si votasse ora, avrebbero il 59% delle preferenze. Nei top five, al quarto posto il governatore ligure Giovanni Toti (centrodestra) al 56% e al quinto posto Alberto Cirio (Piemonte, centrodestra) al 52,5%.

Tra i sindaci emerge il secondo posto di Luigi Brugnaro (Venezia, centrodestra) al 62%, segnando un balzo di +7,9%, rispetto allo scorso anno. Brugnaro è seguito al terzo da Giorgio Gori (Bergamo, centrosinistra), ex aequo con Marco Fioravanti (Ascoli Piceno, centrodestra), entrambi al 61% ma con il Sindaco di Bergamo in crescita del 5,7%.

Il sondaggio del Sole24ore coglie i trend degli amministratori locali 16 mesi dopo lo scoppio della pandemia, in una fase che oggi non è più dominata dai contagi e dalla crisi economica, ma dalle prospettive di ripresa di tutte le attività grazie al crescendo della campagna di vaccinazione. Nel caso dei governat...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli