Sondrio, l'ospedale: "Scena drammatica, fatto il massimo"

webinfo@adnkronos.com

Per la giovane mamma nigeriana e la sua bimba l'ospedale ha fatto il massimo. Così un portavoce del nosocomio di Sondrio racconta all'Adnkronos cosa è successo la sera del 14 dicembre scorso, quando una mamma di 22 anni ha perso la sua bambina di 5 mesi. ''Le frasi che sarebbero state riportate non possiamo né smentirle né confermarle. Il personale non le ha sentite, ma è certo che l'asssistenza e la cura nei confronti della famiglia è stata massima''.  

Il portavoce sottolinea che la ''scena è stata drammatica, tutti i medici e gli infermieri sono stati colpiti e coinvolti, dando assistenza non solo alla mamma, ma anche alla sorella e alla cugina. Una situazione dove le donne parlavano con i medici in inglese e con la mamma che paradossalmente si è calmata quando le è stato portato il corpo della bimba''.