Sono 64 i contagiati nel nuovo focolaio di Bologna

Stefano Benfenati

AGI - "Complessivamente risultano 64 persone positive" al coronavirus in correlazione al focolaio registrato nell'azienda logistica Bartolini di Bologna: lo ha dichiarato Paolo Pandolfi, direttore del dipartimento di sanità pubblica dell'Ausl del capoluogo emiliano. "Alle ore 12 di oggi i casi confermati tra i lavoratori dell'azienda di logistica, sono 47. Il focolaio - ha spiegato Pandolfi - è confinato al reparto magazzino ed ha quindi coinvolto al momento solo magazzinieri. Si è poi diffuso in alcuni casi a livello del nucleo familiare o tra i contatti amicali. In totale tra familiari e conoscenti sono stati individuate altre 17 persone positive".

Dunque sono 64, al momento, le persone positive al Covid riferibili al focolaio. Di queste 55 sono asintomatiche - 41 tra i dipendenti e 14 tra i familiari e i conoscenti, e 9 sintomatiche - 6 tra gli operai e 3 tra i familiari conoscenti. Dei 64 casi confermati "2 sono ricoverati in ospedale" (1 tra i dipendenti e 1 tra i familiari/conoscenti) gli altri "sono stati posti in isolamento fiduciario domiciliare", ha affermato il direttore del dipartimento di sanità pubblica dell'Ausl di Bologna.

L'attività di contact tracing "ha prodotto l'esecuzione di 138 tamponi ai quali si aggiungono i 190 in esecuzione oggi. Allo stesso tempo - ha spiegato Pandolfi - sono stati disposti complessivamente 130 isolamenti fiduciari domiciliari tra i contatti stretti che sono stati evidenziati nel corso delle inchieste epidemiologiche". Le indagini sono ancora in corso tutte orientate a confinare completamente il focolaio ed a garantire il corretto isolamento dei casi e dei contatti stretti. La sede di lavoro che è stata interessata dal focolaio è stata oggetto di sopralluoghi sia da parte del personale del Servizio di igiene e sanità pubblica che da parte del servizio di prevenzione e Sicurezza ambienti di lavoro del Dsp.