Sono passati due decenni dall'omicidio di Novi Ligure

·2 minuto per la lettura
Delitto di Novi Ligure, vent’anni dagli omicidi compiuti da Erika e Omar
Delitto di Novi Ligure, vent’anni dagli omicidi compiuti da Erika e Omar

Sono passati esattamente vent’anni dal delitto di Novi Ligure, da quel 21 febbraio 2001 in cui la 16enne Erika De Nardo e il suo fidanzato 17enne Omar Favaro uccisero con 97 coltellate la madre e il fratello minore di lei nella loro villetta della città alessandrina. Un omicidio che fin dal primo momento è parso senza risposta, anche dopo le perizie psichiatriche effettuate sui due colpevoli; oggi persone libere che hanno finito di scontare la loro pena, ma che rimarranno per sempre protagoniste di quel tragico evento.

Vent’anni fa il delitto di Novi Ligure

Oggi sia Erika che Omar sono liberi, rispettivamente dopo dieci e nove anni di reclusione durante i quali gli specialisti hanno potuto constatare un profondo cambiamento nei due ex fidanzati. A rimanere al fianco di Erika per tutto questo tempo è stato il padre, l’ingegnere Francesco De Nardo, unico sopravvissuto alla strage che inizialmente doveva includere anche lui. Un comportamento integerrimo quello dell’ingegner De Nardo, che ha saputo perdonare la figlia Erika sapendo che se l’avesse abbandonata in un momento così difficile sarebbe stata la fine. “Gli altri non capiscono come abbia potuto perdonarla, io sì. Lui è un uomo straordinario: racconta la proprietaria di una trattoria di Novi Ligure.

Durante la detenzione Erika De Nardo si è diplomata e successivamente laureata in lettere e filosofia. Oggi, secondo alcuni commenti di Don Mazzi, fondatore della comunità Exodus dove Erika De Nardo ha trascorso l’ultimo periodo di affidamento, la donna si sarebbe anche sposata, cercando di ricostruire in parte quella quella vita che anni prima aveva distrutto. Mauro Favaro, chiamato da tutti Omar, è invece uscito di prigione nel 2010 e attualmente vive in Toscana. Da giorno del rilascio ha concesso una sola intervista alla trasmissione Matrix, nel 2011, per poi sparire nuovamente dai riflettori.