Sony batte la crisi e vola in Borsa

Matia Venini
·2 minuto per la lettura
Sony batte la crisi e vola in Borsa
Sony batte la crisi e vola in Borsa

Il colosso tech giapponese chiude le contrattazioni a +6,69% e alza le previsioni di reddito annuale in vista del lancio di PlayStation 5

La crisi globale dovuta alla pandemia non ferma la crescita di Sony che, dopo aver annunciato un utile operativo di oltre tre miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2020 e aver alzato le previsioni di reddito annuale del 13% (a circa 6,7 miliardi), giovedì ha visto il proprio titolo volare alla Borsa di Tokyo. Nonostante il leggero calo (-0,37%) dell’indice Nikkei 225, il più ampio del mercato giapponese, il gigante del tech ha chiuso le contrattazioni in rialzo del 6,69%.

LA NUOVA PLAYSTATION

Le prospettive ottimistiche di Sony si basano soprattutto sul lancio di PlayStation 5. La nuova console uscirà il 12 novembre in Giappone, Stati Uniti, Canada, Messico, Australia e Corea del Sud, mentre in Europa arriverà sette giorni dopo. La società ha dichiarato di aver ricevuto in 12 ore tanti preordini quante furono le richieste per PlayStation 4 in 12 settimane. “Può darsi che non tutti coloro che vogliono acquistare una PlayStation 5 il giorno del lancio saranno in grado di trovarne una”, ha dichiarato il CEO Jim Ryan.

IL MERCATO DEI VIDEOGIOCHI

Il mercato dei videogiochi sta beneficiando della pandemia e delle restrizioni adottate dai governi che costringono molte persone a stare a casa. E secondo l’amministratore delegato della banca d’investimento Jefferies Asia Atul Goyal il settore non si fermerà neanche quando l’emergenza coronavirus sarà rientrata. Anche grazie al lancio delle nuove console sul mercato. “Il ciclo dei prossimi cinque o sei anni di PlayStation 5 sembra molto solido”, ha dichiarato Goyal alla CNBC.

NON SOLO GAMING

Ma Sony non è solamente sinonimo di videogiochi. L’etichetta discografica, giudicata da Goyal “spettacolare”, è tra le più importanti al mondo. E per il manager di Jefferies anche il mercato della fotografia è destinato a riprendersi. La banca d’investimento ha un rating buy sul colosso tech giapponese, con un target price di circa 127 dollari, valore superiore del 50% rispetto al prezzo attuale.