Sorelle investite dal treno, quali sono i punti oscuri che non tornano

Sorelle investite dal treno, quali sono i punti oscuri che non tornano (Foto Facebook)
Sorelle investite dal treno, quali sono i punti oscuri che non tornano (Foto Facebook)

Tanti perché resteranno senza risposta: lo ha detto la mamma di Giulia e Alessia, le due sorelle investite dal treno Frecciarossa che passando per la stazione di Riccione le ha travolte alla velocità di 200 km/h. Alcuni punti sulla morte delle due ragazze, infatti, restano ancora un mistero.

VIDEO - Riccione, investite da treno: morte 2 sorelle

Sulla morte di Giulia e Alessia, sorelle di 17 e 15 anni, restano dei punti oscuri difficili da chiarire. Resta un mistero il motivo che abbia portato le due sorelle a trovarsi sui binari della stazione nel cuore della riviera romagnola. Non solo: da comprendere il perché siano rimaste sui binari per oltre 10 secondi, nonostante l'allarme abbia avvertito del sopraggiungere del treno.

LEGGI ANCHE: Sorelle investite dal treno: telefonata al padre pochi minuti prima della tragedia

Oltre al tempo trascorso sui binari, gli inquirenti non si spiegano perché la minore delle due sorelle si fosse tolta gli stivali. Un caso, inoltre, che un telefono fosse scarico e l'altro rubato nel corso della serata in discoteca.

LEGGI ANCHE: C'è un testimone nella tragedia delle sorelle travolte: "Giulia voleva salvare Alessia"

Nonostante gli inquirenti stiano cercando di raccogliere quante più testimonianze possibili, tanti interrogativi resteranno probabilmente senza alcuna risposta, aggravando il dolore straziante di familiari e amici. Alcune persone presenti in stazione al momento del tragico impatto raccontano che le due sorelle sembravano quasi bloccate davanti al convoglio. Per altri testimoni, invece, Alessia e Giulia si sarebbero girate.

Intanto sono stati fissati i funerali delle due giovani vittime. Le celebrazioni si terranno venerdì 5 agosto, alle ore 10.30, nella chiesa della Madonna del Buon Consiglio, a Castenaso dove vivevano. Dalle 8 sarà aperta la camera ardente. I funerali saranno aperti a tutti, perché Giulia e Alessia "erano molto amate in paese". Il sindaco ha fatto sapere che sarà proclamato lutto cittadino.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli