Sorelle morte a Riccione: i retroscena riportati dai testimoni

sorelle morte a riccione 1
sorelle morte a riccione 1

Alcuni testimoni hanno riportato dei retroscena sull’episodio delle due sorelle morte a Riccione dopo essere state travolte da un treno Frecciarossa. L’episodio è accaduto lo scorso 31 luglio intorno alle 6 del mattino. Sembra che una volesse salvare l’altra poco prima dell’incidente. Le due ragazzine, di 17 e 15 anni, erano originarie di Madonna di Castenaso (Bologna). Sono morte sul colpo. Le indagini sono ancora in corso di svolgimento.

Sorelle morte a Riccione: le dichiarazioni dei testimoni

Alcune persone che hanno assistito alla tragedia hanno raccontato agli inquirenti cosa hanno visto, evidenziando alcuni particolari delle due ragazze mentre erano sui binari. Le due, prima di morire, avrebbero cercato di mettersi in salvo. Un testimone ha dichiarato di avere urlato e con lui tutti gli altri.

Un passeggero che ha visto le due sorelle accanto alla macchinetta delle bevande, ha dichiarato: “Ero vicino al distributore delle bevande e si è avvicinata una ragazza bellissima vestita di nero, mi ha chiesto qualcosa, mi ha detto che le avevano rubato tutto e che non aveva più nulla. Poi si è allontanata verso l’altra ragazza che aveva uno spolverino verde e gli stivali in mano”.

Una delle due non sarebbe stata in sé

Il testimone in questione ha dichiarato che una delle sorelle decedute non sarebbe stata in sé. Forse entrambe erano spaventate a causa del furto di cellulare subito da almeno una delle due. Al momento le indagini stanno andando avanti per ricostruire l’esatta dinamica della tragedia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli