Sorelle morte a Riccione: tragico incidente o tentativo di suicidio?

Giulia e Alessia Pisanu, le due ragazze travolte dal treno a Riccione
Giulia e Alessia Pisanu, le due ragazze travolte dal treno a Riccione

Quello consumatosi ieri domenica 31 luglio a Riccione nelle prime ore della mattinata è un vero e proprio dramma: a Riccione le due sorelle Giulia e Alessia Pisanu, di 17 e 15 anni sono state travolte e uccise alle ore 6.30 da un treno Frecciarossa diretto ad Ancona ed in transito nella stazione della città balneare.
La morte delle due sorelle lascia addolorati parenti, scioccati dal fatto.

Il ricordo dell’amica, scioccata dalla morte delle due sorelle morte a Riccione

Incredula l’amica di una delle due giovani: ″Erano due bravissime ragazze, la più grande veniva spesso a cena a casa mia e di mia sorella. Questo è la seconda perdita per la nostra comunità in poco tempo, dopo quella di Irene Boruzzi nel 2020. Il mio pensiero va al loro papà“.

Come spiegare la morte delle due sorelle?

Le motivazioni che hanno portato alla morte delle due sorelle a Riccione, provocata dal trovarsi sui binari nel posto sbagliato al momento sbagliato, sono ancora incerte, ma dalla testimonianza di un uomo sul posto pare che, almeno una delle due, fosse in uno stato visibilmente alterato. Essa avrebbe chiesto aiuto all’uomo lamentando di aver subito un furto, salvo poi allontanarsi rapidamente verso i binari, con tutta probabilità per tentare di salvare la sorella proprio dal treno in arrivo.

Le due ragazze erano originarie di Castenaso, piccolo comune del Bolognese, amanti di danza e musica frequentavano spesso i locali della zona, tra cui il rinomato “Le Grotte“. Oltre ad una comunità scioccata di amici e conoscenti, lasciano un padre a amorevole, che in queste ore darà la sua testimonianza agli inquirenti che, grazie alle telecamere della stazione stanno approfondendo la questione. La prima ipotesi riguarda un tentativo di suicidio: possibile che una delle due sia finita sui binari per tentare di salvare l’altra; altra possibilità potrebbe essere che, a causa dello stato di agitazione procurato dal furto o dall’alcool, le due, o una di esse non si siano rese conto del sopraggiungere del treno nonostante le urla degli spettatori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli