Sorelle sfregiate con l'acido, la zia 22enne si è costituita

Sorelle sfregiate con l'acido, la zia 22enne si è costituita
Sorelle sfregiate con l'acido, la zia 22enne si è costituita

Svolta nelle indagini sulle due sorelle di Napoli di 24 e 17 anni sfregiate con l'acido. La zia 22enne delle due giovani si è costituita dichiarando di essere stata lei l'autrice del folle gesto. La donna è stata sottoposta a fermo di polizia giudiziaria ed è stata lungamente interrogata dagli investigatori, in presenza del suo avvocato. All'origine dell'accaduto ci sarebbero gravi dissidi familiari.

LEGGI ANCHE: Napoli, sorelle sfregiate con l'acido: aggredite da altre ragazze, la ricostruzione

Sulla 22enne si era concentrata l'attenzione degli inquirenti della Squadra Mobile e della Procura di Napoli, fino a quando la donna si è recata in Questura e, di fronte a prove evidenti, ha ammesso le proprie responsabilità. Ora le viene contestato il reato di "deformazione dell'aspetto della persona mediante lesioni permanenti del viso" in concorso, che prevede pene tra 8 e 14 anni di reclusione.

Le due nipoti erano state aggredite nella notte tra domenica e lunedì con l'acido da un gruppo di persone (sei, tra cui tre ragazze) entrate in azione in sella a tre scooter nel rione Sanità. L'attenzione degli investigatori si concentra ora sulle altre persone che hanno preso parte all'agguato.

GUARDA ANCHE: Gessica Notaro: "Ecco cosa mi ha aiutato a guarire". E spunta un nuovo ballerino

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli