Sorteggi Serie A, il calendario 2021/22

·3 minuto per la lettura

La Serie A si prepara a ripartire. Mercoledì 14 luglio è andato in scena il sorteggio del calendario per la stagione 2021/2022, che vede l’introduzione di una grossa novità: il girone di ritorno asimmetrico rispetto all’andata, ovvero l’ordine delle gare d’andata non sarà lo stesso rispetto al giro di boa. Ma non è l’unico vincolo.

SFOGLIA LA GALLERY: Serie A 2021/2022, scopri tutte le giornate del campionato

Il campionato partirà il 22 agosto per finire il 22 maggio, prevista la sosta natalizia e ci saranno cinque pause per le nazionali. Il Derby di Milano si giocherà alla 12esima giornata e alla 24esima. Derby d'Italia alla nona e alla 31esima.

Turni infrasettimanali: 22 settembre 2021, 27 ottobre 2021, 1 dicembre 2021, 22 dicembre 2021 e 6 gennaio 2022 

Pausa invernale: 26 dicembre 2021 e 2 gennaio 2022 

Soste per le nazionali: 5 settembre 2021, 10 ottobre 2021, 14 novembre 2021, 30 gennaio 2022 e 27 marzo 2022

GUARDA ANCHE - Maldini: "L'obiettivo è arrivare tra le prime quattro"

I criteri

Non sono previsti per regola derby alla prima o all'ultima giornata, né più di una stracittadina per turno. Ed ancora: nessun big match tra Atalanta, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli e Roma nei turni infrasettimanali. 

Divieto anche di riproporre gli incontri già disputati alla prima e all’ultima giornata negli ultimi campionati e quello per le sfide tra le squadre che partecipano alle coppe dopo un turno europeo. 

Ma non è finita: Empoli-Fiorentina e Napoli-Salernitana dovranno alternarsi nelle gare casalinghe, mentre Inter, Milan e Juve dovranno disputare fuori casa la settima giornata di andata, poiché Milano e Torino ospiteranno le semifinali della UEFA Nations League.

VIDEO - Marotta: "Sarà difficile fare operazioni onerose"

Altri vincoli

Condizioni specifiche per Inter, Milan e Juve, che giocheranno fuori la settima di andata per la concomitanza con le semifinali di Nations League; e sempre la Juve chiuderà la stagione in trasferta dovendo consegnare lo stadio alla finale di Champions femminile. La Salernitana ha chiesto di giocare fuori casa la prima di campionato per consentire il completamento dei lavori in corso allo stadio Arechi. 

Vincoli che, grazie al calendario asimmetrico, non influiranno in maniera speculare sull’altro girone. 

Alla cerimonia del calendario alcuni club non hanno partecipa come segnale di protesta, per richiamare l’attenzione istituzionale sul tema degli stadi riaperti. Ma le big, Milan, Inter e Juve in testa, erano presenti.

GUARDA ANCHE - Juve, quanto affetto per Dybala

Dal Pino: "Vogliamo gli stadi pieni"

Prima del sorteggio ha preso la parola il presidente della Lega Serie A Dal Pino che, dopo i complimenti alla Nazionale campione d'Europa, ha lanciato un messaggio al Governo: "Il calcio è un volano importante, si parla di un incremento del PIL di circa 4 miliardi di euro grazie alla vittoria degli Europei. Ci sono 38 milioni di italiani che seguono il calcio tutti i giorni e abbiamo una responsabilità sociale. Abbiamo chiesto di tornare a riempire gli stadi, penso sia interesse del nostro paese: noi il 22 agosto vogliamo vedere gli stadi pieni col green pass".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli