Sospensione parlamento, Corte suprema Gb terminate prime udienze -2-

Ihr

Roma, 17 set. (askanews) - Il secondo ricorso riguarda una sentenza dell'Alta corte inglese che è giunta alla conclusione opposta a quella raggiunta dalla Corte di Edimburgo.

Nel caso scozzese, i giudici hanno deciso che sospendere il parlamento era una mossa "puramente politica" e quindi "non una questione" di competenza per la magistratura. La sfida è stata lanciata daella attivista Gina Miller.

Riassumendo l'appello di Gina Miller, Lord Pannick ha detto alla Corte Suprema che Johnson ha sospeso il parlamento per evitare il rischio che i parlamentari "frustrassero o danneggiassero" i suoi piani sulla Brexit, e c'erano "prove evidenti" che il premier ha visto i parlamentari come un ostacolo e che "voleva" zittirli", riporta la Bbc.(Segue)