Sospeso il progetto di una versione di Instagram per ragazzini, in nome della loro salute mentale

AGI - Facebook sospende il progetto di una versione di Instagram per i minori di 13 anni, e lo fa in nome della salute mentale dei ragazzini: è la risposta, annunciata da Adam Mosseri, capo di Instagram, alle numerose critiche piovute sul progetto ancora prima del suo lancio.
Il gruppo di Mark Zuckerberg ha spiegato nel suo blog di voler prendersi altro tempo "per lavorare con genitori, esperti e responsabili politici per dimostrare il valore e la necessità di questo prodotto". Ma per ora lo sospende. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli