Sospetta meningite per un bambino di 9 anni: è gravissimo

bambino sospetta meningite

Un bambino di 9 anni era stato ricoverato nella serata del 30 ottobre presso l’ospedale di Latina per una sospetta meningite. La gravità delle sue condizioni, però, ha necessitato il trasferimento presso il Bambino Gesù di Roma. Da quanto si apprende, inoltre, i primi sintomi riguardavano febbre alta e irrigidimento. I genitori del bimbo lo avevano accompagnato al Santa Maria Goretti per un controllo, ma i medici hanno disposto il trasferimento. I sanitari, infine, hanno avviato accertamenti urgenti. La meningite, però, non sembra l’unica ipotesi al vaglio dell’ospedale. Momentaneamente il piccolo è intubato e in condizioni gravi.

Sospetta meningite a Latina

Il bambino di 9 anni è arrivato all’ospedale di Latina in condizioni gravissime. Il sospetto è che possa aver contratto una meningite non virale e quindi non infettiva. I medici del Santa Goretti, valutata la situazione, hanno disposto il trasferimento del piccolo all’ospedale Bambino Gesù di Roma, dove è stato intubato. La mamma, infatti, lo avrebbe visto particolarmente irrigidito e con la febbre alta: per questo lo ha accompagnato al pronto soccorso. “Il bambino è stato intubato – ha detto la dirigente del reparto di Malattie infettive del Goretti, Miriam Lichtner – ed è stato trasportato in eliambulanza al Bambino Gesù di Roma”.

Le condizioni del bimbo

Le informazioni sulle sue condizioni sono ancora pochissime e frammentarie: ciò che è certo è che il bimbo è grave. I medici del dipartimento di emergenza, infatti, hanno avviato accertamenti urgenti. Potrebbe anche trattarsi di una malattia diversa dalla meningite. Seguiranno aggiornamenti.