Sostenabitaly per aiutare imprese nella sfida della sostenibilità

·3 minuto per la lettura
featured 1532626
featured 1532626

Roma, 27 ott. (askanews) – Quella della sostenibilità è una sfida ineludibile per le imprese. E per accompagnarle in questo cammino è nata Sostenabitaly. Racconta il CEO di Sostenabitaly Francesco Santioli: “Sostenabitaly è una società benefit che ha come obiettivo alfabetizzare, formare e accompagnare quante più piccole e medie imprese possibili d’Italia”.

“Ormai che la sostenibilità è un paradigma entrato nel nostro quotidiano è chiaro; che è obbligatorio andare verso una transizione sostenibile è chiaro; dobbiamo capire come. Sostenabitaly cerca di spiegarlo e aiutare, accompagnare le imprese che vogliono compiere questa transizione sostenibile per non rimanere fuori dal mercato e soprattutto per aiutare questo cambiamento che a livello sistema paese è prioritario e fondamentale”.

La sostenibilità è un nuovo paradigma che cambia le regole del gioco e la struttura del capitalismo, secondo quando spiega Gabriele Gabrielli, uno dei soci fondatori di Sostenabitaly e docente presso la LUISS Guido Carli: “Il paradigma della sostenibilità sta mettendo in discussione il paradigma neoliberalista dell economia, perché ne sta facendo capire le fragilità sistematiche, perché richiede per esempio di non impegnarsi nel creare valore e profitto soltanto per gli azionisti, il famoso shareholder value di questo paradigma, ma invece di creare valore condiviso. E allora probabilmente siamo entrati, come dicono parecchi studiosi ma anche manager CEO, executive, in una fase del terzo capitalismo: dopo il primo capitalismo, che era il capitalismo manageriale, che praticamente ha coperto la prima parte del secolo scorso; e dopo il capitalismo della shareholder value, cioè della massimizzazione del valore per gli azionisti, siamo entrati come dicono molti ormai nel terzo capitalismo, che è il capitalismo inclusivo e sostenibile”.

In questo processo per Gabrielli è centrale il fattore umano: “Il paradigma della sostenibilità vede la sostenibilità con tante facce, è poliedrica. Noi pensiamo che la sostenibilità debba essere integrale, altrimenti non è sostenibilità. Quindi tutte le facce devono portare un contributo all implementazione di questo paradigma. All’interno di queste facce c’è certamente la persona che è l’aspetto dominante, comunque un fattore che fa da collante a tutti gli altri aspetti. La sostenibilità non può non immaginare che le persone siano trattate con rispetto e siano trattate in modo equo. Non si può pensare di trattare le persone senza assicurare loro uno sviluppo integrale come persone; quindi gli investimenti in formazione e nello sviluppo delle risorse. E ancora, una cosa molto importante, il paradigma della sostenibilità è fondato sul coltivare le relazioni con tutte le persone, l importante è con tutte le persone. Quindi da questo punto di vista perde un po d importanza la distinzione classica che si fa tra dipendenti e gli altri collaboratori, o ancora collaboratori che stanno dentro l organizzazione e collaboratori che stanno fuori, come i fornitori, soprattutto i piccoli fornitori che sono più fragili. Sostenibilità vuol dire coltivare relazioni generative con tutti, in maniera equa e responsabile”.

In questo quadro, il ruolo di Sostenabitaly è di accompagnare le imprese nella trasformazione. Dice Santioli: “Principalmente lo facciamo attraverso formazione e consulenza. La formazione soprattutto a livello digitale per poter aiutare tutte le imprese, anche quelle con meno risorse e meno tempo da poter investire, le classiche piccole e medie imprese non solo delle metropoli e città italiane, che hanno bisogno di comprendere meglio quale è il sistema per diventare sostenibili all interno dell azienda. In seconda istanza un vero e proprio accompagnamento fino a redigere un bilancio di sostenibilità e capire quali sono le performance di sostenibilità al livello dell’azienda”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli