Sostenibilità: Federmanager, web talk e indagine su impatti strategici

·1 minuto per la lettura
Sostenibilità: Federmanager, web talk e indagine su impatti strategici
Sostenibilità: Federmanager, web talk e indagine su impatti strategici

Roma, 15 feb. (Labitalia) – Quali sono gli impatti strategici e quali gli strumenti operativi che le imprese devono considerare per essere davvero sostenibili? A questo interrogativo risponderà Federmanager con un web talk sul tema 'Manager e sostenibilità' giovedì 18 febbraio, a partire dalle ore 17,30 dedicato ai percorsi pratici che i manager possono intraprendere per ottenere risultati significativi sulla propria realtà aziendale in termini di sostenibilità. Durante l’evento verranno inoltre presentati i dati della indagine 'La sostenibilità competitiva', realizzata dall’Osservatorio 4.Manager su un campione di circa 800 manager del settore industria e servizi iscritti a Federmanager.

Insieme agli speaker si parlerà di profitto e competitività e di come trasformare la sostenibilità ambientale in un driver di sviluppo, rifletteremo sui passi decisivi che imprese e istituzioni dovranno compiere nella direzione della sostenibilità anche alla luce di Next generation Eu. Ma soprattutto cercheremo di comprendere meglio l’impegno dei manager per raggiungere gli obiettivi.

I lavori saranno aperti da Stefano Cuzzilla, presidente Federmanager, a cui seguiranno gli interventi di Francesco Rutelli, presidente Anica, Anica Academy e Soft power club, e Maria Cristina Piovesana, vicepresidente Confindustria con delega all’ambiente, sostenibilità e cultura. Degli impatti strategici e degli strumenti operativi per realizzare la sostenibilità in azienda ragioneranno Vincenzo Donnamaria, socio fondatore network Pactum, e Alessandro Lanza, direttore fondazione Eni – Enrico Mattei, università Luiss Guido Carli.