Sostenibilità: Heineken Italia in campo contro l plastica monouso

webinfo@adnkronos.com

Un totale di 13,5 tonnellate di rifiuti raccolte in un mese, di cui il 25% plastica, lungo tutta la penisola, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, nei pressi di corsi e specchi d’acqua, grazie al tempo donato volontariamente (11.024 ore) da 1.392 dipendenti di Heineken Italia. Sono i risultati dell'iniziativa “10.000 per l’Ambiente” realizzata in collaborazione con Legambiente. “La tutela delle risorse fondamentali per il pianeta è una priorità per Heineken ed è parte integrante della nostra cultura aziendale", dichiara Alfredo Pratolongo, direttore comunicazione e affari istituzionali Heineken Italia. 

"Anche quest’anno - aggiunge - abbiamo superato ampiamente l’obiettivo delle 10.000 ore e abbiamo ottenuto una risposta ancora più forte, con una partecipazione del 5% superiore rispetto allo scorso anno. Stiamo implementando, inoltre, importanti misure per ridurre l’utilizzo di plastica monouso in produzione e distribuzione, con un team di lavoro dedicato, ma anche per sensibilizzare le persone a un uso più consapevole. A breve sostituiremo tutte le bottiglie di plastica usa e getta in ufficio con borracce e moderni sistemi di approvvigionamento dell’acqua”. 

La raccolta dei rifiuti si è concentrata sulla plastica e ha avuto un focus specifico legato alla salvaguardia dell’acqua. Obiettivo, pulire e riqualificare, nel periodo che segue le vacanze, spiagge e rive dei fiumi, zone sottoposte in estate a maggior stress a causa del turismo e quindi spesso tristemente deturpate dai rifiuti. 

L’iniziativa “10.000 per l’Ambiente” è stata preceduta da un’attività di sensibilizzazione e formazione sul tema plastica e affiancata da un progetto di 'citizen science' durante la quale i rifiuti sono stati censiti e catalogati. Il progetto ha avuto un riconoscimento per l’impegno mostrato nei confronti dell’ambiente nell’ambito dell’evento “Fai bella l’Italia” organizzato dalla Fai Cisl.