Sostenibilità: Mastercard rafforza la Priceless Planet Coalition

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

Unire gli sforzi di sostenibilità aziendale con l'obiettivo di investire nella salvaguardia dell'ambiente. E' l'obiettivo della Priceless Planet Coalition che, lanciata a gennaio 2020, si impegna a contrastare il cambiamento climatico e piantare 100 milioni di alberi in cinque anni, anche grazie all’affiancamento degli esperti forestali di Conservation International e World Resources Institute. E oggi la piattaforma si allarga: lo annuncia Mastercard dando il benvenuto a nuovi partner che entreranno a far parte del nuovo comitato consultivo.

Sono Archa, Associated Bank, Barclays Bank Us, Becu, Berkshire Bank, Bmo Financial Group, Charity Charge, Davivienda, Doconomy, DZ Bank, E. & J. Gallo Winery, EedenBull, Emirates Nbd, Eurobank, Expo 2020 Dubai, Finix, First Hawaiian Bank, Frank Green, Frontier Airlines, Halkbank Ad Skopje, Hawaiian Airlines, Hsbc, Itaú Unibanco, Network International, Produbanco , SchoolsFirst FCU, Scotiabank, Sefcu, Synchrony, Transcard, WESTbahn e 1derful, insieme a molti altri esperti del settore. Nuovi partner che si uniscono ai membri già presenti: American Airlines, bunq, Citibank, L.L. Bean, New York Metropolitan Transit Authority, Saks Fifth Avenue e Santander UK.

In tutto il mondo, i partner della coalizione stanno inaugurando diverse iniziative per spingere i consumatori ad agire a favore dell'ambiente e sostenere questi sforzi orientati al rimboschimento attraverso innovative tecnologie di donazione.

La missione principale di Priceless Planet Coalition è quella di responsabilizzare e ispirare i consumatori ad agire in prima persona contro il cambiamento climatico. Per far ciò, Mastercard sviluppa prodotti e soluzioni rispettosi dell’ambiente e che permettono ai cittadini di fare delle scelte di spesa in linea con uno stile di vita sostenibile.

Come? Ecco alcuni esempi: la partnership con la startup svedese Fintech Doconomy consente ai consumatori di monitorare, comprendere e assumersi la responsabilità del proprio impatto ambientale attraverso strumenti digitali che associano uno standard di sostenibilità a ciascun metodo di pagamento; la piattaforma di donazione Mastercard e l'applicazione mobile, presto disponibile, consentono di contribuire a progetti di forestazione e ad altre cause ambientali effettuando donazioni dirette ai partner di Priceless Planet Coalition tramite gli acquisti quotidiani.

Per consentire infine agli emittenti di offrire carte realizzate con materiali più sostenibili, Mastercard ha recentemente Sustainable Materials Directory, stimolando così l’adozione di soluzioni eco-friendly certificate. Ad oggi, sono più di 60 le istituzioni finanziarie che hanno emesso carte realizzate con 34 diversi materiali sostenibili.

Priceless Planet Coalition nasce per rafforzare un modello di salvaguardia dell’ambiente che non si concentra solo sulla piantagione di nuovi alberi, ma anche sulla riforestazione nelle aree geografiche con il maggior bisogno e il maggior potenziale per un impatto positivo sul clima, sulla comunità e sulla biodiversità. La coalizione ha selezionato rigorosi standard scientifici per identificare le tre località più adatte in cui piantare gli alberi in Kenya, Brasile e Australia, a partire dal prossimo anno. In aggiunta, prossimamente verranno selezionate ulteriori località sempre rispondenti ai precisi criteri scientifici di base.