Sostenibilità, nasce 'Premio impatto' per progetti con la migliore valutazione

·3 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 19 mar. – (Adnkronos) – In occasione del suo decimo anniversario, 'Il Salone della Csr e dell’innovazione sociale' lancia il 'Premio Impatto', un’iniziativa per portare l’attenzione sull’importanza di misurare e valutare l’impatto generato da progetti che intendono contribuire al percorso verso lo sviluppo sostenibile. Per la prima volta in Italia il premio è aperto a tutte le organizzazioni profit e non profit con sede in Italia: un’occasione per offrire un riconoscimento a progetti di sostenibilità realizzati tra il 2019 e il 2021 nel nostro Paese, o anche al di fuori dei confini ma con ricadute nazionali.

“Con questo premio, alla sua prima edizione, si intende premiare le realtà profit e non profit capaci di misurare il valore economico, sociale e ambientale creato da progetti e iniziative di sostenibilità ma anche sottolineare la necessità di comunicare i risultati ottenuti e di condividerli con gli stakeholder” spiega Rossella Sobrero, del gruppo promotore del Salone della Csr. La valutazione d’impatto è un processo che serve a valorizzare un’iniziativa e a capire se ha generato i cambiamenti attesi.

Consente di rendere visibile la sua efficacia e il ruolo dell’organizzazione che l’ha realizzata per promuovere un reale cambiamento. Non si tratta di un semplice processo di raccolta dati ma di un percorso di analisi critica a supporto delle decisioni dell’organizzazione. Per esempio quando si fa riferimento al welfare aziendale la misurazione può essere utile per capire se le azioni messe in atto hanno portato un cambiamento nel comportamento dei collaboratori e se hanno migliorato il loro livello di benessere.

Inoltre, la valutazione d’impatto contribuisce a migliorare la trasparenza delle organizzazioni che intendono rendicontare il proprio operato. La partecipazione al premio è gratuita e aperta a tutte le organizzazioni profit e non profit con sede in Italia che abbiano valutato l’impatto di un progetto realizzato tra il 2019 e il 2021. Il progetto può essere stato realizzato in luoghi diversi ma deve avere avuto ricadute anche in Italia. Possono partecipare al premio le organizzazioni che hanno già comunicato agli stakeholder l’impatto delle loro iniziative, per esempio attraverso eventi, workshop, sito, newsletter, bilancio etc.

Per partecipare è necessario inviare la scheda di presentazione del progetto entro il 31 agosto 2022. Le candidature, per essere ammesse, devono contenere informazioni sull’organizzazione e il contesto nel quale opera; descrizione del progetto, della metodologia adottata e dell’impatto generato; indicazioni sul processo di stakeholder engagement; descrizione delle azioni di disseminazione e dei possibili sviluppi dell’iniziativa.

La Giuria del Premio Impatto è composta da 7 membri (5 componenti del Gruppo promotore e del Comitato scientifico del Salone della Csr e dell’innovazione sociale e 2 esperti esterni), che valuteranno le candidature in base alla qualità del disegno valutativo e della metodologia utilizzata, agli indicatori utilizzati per la misurazione (qualità/significatività/completezza), alla tipologia di attività di engagement degli stakeholder interni ed esterni, alla rappresentatività e numerosità dei soggetti coinvolti, alla continuità del coinvolgimento ma anche alla presenza di certificazioni e all’accuratezza e completezza delle informazioni fornite. La cerimonia di premiazione è prevista durante Il Salone della Csr e dell’innovazione sociale il 3 ottobre all’Università Bocconi a Milano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli