Sostenibilità: occupazione femminile e inclusione, si rafforza impegno Gsk Italia

webinfo@adnkronos.com

Creare un ambiente di lavoro inclusivo dove ogni collaboratore possa sentirsi pienamente se stesso, esprimendo al massimo le proprie potenzialità. Con la firma del Manifesto di Valore D e l’adesione all’associazione Parks, Gsk assume due nuovi impegni, mirati alla valorizzazione di donne e comunità Lgbt+ in azienda.  

Il Country Executive Board di Gsk Italia ha firmato il Manifesto in 9 punti per l’occupazione femminile di Valore D, un impegno programmatico rivolto alle aziende che si dotano così di obiettivi chiari e misurabili nel tempo.  

I punti del Manifesto toccano diversi aspetti, dal riconoscimento del valore della diversità di genere ai criteri per la selezione dei candidati, dall’impegno nel promuovere politiche di welfare aziendale ai percorsi per supportare le dipendenti nel periodo del rientro dalla maternità. Tra i punti fondamentali del Manifesto c’è l’impegno a favorire un piano di incremento dell’occupazione femminile in posizioni chiave.  

"In Gsk poniamo da sempre una particolare attenzione nei riguardi delle tematiche legate alla diversità e all’inclusione - commenta Alfredo Parato, direttore risorse umane di Gsk Italia - Da noi, il 50% dei dipendenti è donna, rispetto al 42% del pharma e al 29% degli altri settori. Sono inoltre 400 le colleghe che hanno già partecipato ai percorsi di sostegno alla maternità. La firma del Manifesto di Valore D conferma il nostro impegno nel promuovere e sviluppare percorsi per la crescita professionale al femminile".  

A queste iniziative si affiancano programmi a supporto dei dipendenti e del lavoro flessibile che contribuiscono a migliorare il worklife balance come il lavoro agile e l’asilo nido aziendale. Gsk Italia è anche entrata a far parte dell’associazione 'Parks liberi e uguali', che si occupa dei temi di inclusione relativi alla Comunità Lgbt+ nelle principali aziende italiane.  

"Con Parks condividiamo l’impegno a coinvolgere tutta l’organizzazione sui temi di inclusione e diversità, per questo dedichiamo varie iniziative aziendali per avvicinare sempre più colleghi a queste tematiche - continua Parato - Siamo convinti che investire tempo e risorse nelle politiche di inclusione ci aiuti a motivare i nostri collaboratori e a essere un luogo di lavoro stimolante e attrattivo per chi c’è e chi si unirà alla squadra Gsk. Con la firma del Manifesto di Valore D e l’adesione a Parks abbiamo riconfermato il nostro impegno nella creazione di un ambiente di lavoro sempre più capace di assicurare a tutti rispetto, accettazione e un’autentica possibilità di realizzare il proprio potenziale di crescita professionale, esprimendo se stessi al meglio".