Sostenibilità SSN e modelli public health, domani convegno a Roma

Red

Roma, 29 ott. (askanews) - "Sostenibilità del Servizio sanitario nazionale e dei modelli di public health tra demografia e innovazione" è il tema del convegno che si terrà domani alle ore 15:30 presso il Centro studi Americani - Via Caetanei 32 - e che vedrà l'intervento, tra gli altri, del Ministro della Salute Roberto Speranza, del Viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, del Presidente EUPHA Natasha Azzopardi Muscat, del Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, dell'Assistant Director-General for Strategic Initiatives OMS, Raniero Guerra e della Direttrice del Centro Studi Americani Carlotta Ventura.

Il seminario vuole mettere a confronto esperti internazionali, politici e rappresentanti delle professioni sanitarie e dei cittadini al fine di proporre modelli condivisi per la sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale ed europeo, garantire l'accesso alle terapie e vincere la sfida della cronicità puntando ad un SSN sempre più forte per la tutela del bene considerato prioritario dalla nostra Costituzione: la salute.

Per questo si terrà una tavola rotonda, coordinata da Roberta Siliquini, a cui parteciparanno, Alessandro Beux (Presidente TSRM e PSTRP), Roberto Bernabei (Presidente Italia Longeva), Elena Carnevali (capogruppo PD commissione XII Affari Sociali), Alessio D'Amato (Assessore salute regione Lazio), Vito de Filippo (capogruppo Italia Viva commissione XII Affari Sociali), Andrea Mandelli (Presidente Fofi), Barbara Mangiacavalli (Presidente FNOPI), Silvestro Scotti (Segretario generale FIMMG), Andrea Urbani (Direttore Generale Programmazione Ministero Salute), Sergio Venturi (Assessore salute regione Emilia Romagna)

"E' il primo di una serie di seminari sulla salute e scienza - sottolinea l'ex Ministro della Salute e coordinatrice del progetto - che ha come obiettivo quello immaginare nuove soluzioni per garantire l'accesso all'innovazione e alle terapie nel prossimo futuro da mettere a disposizioni del legislatore". "E' fondamentale che l'agenda per la salute sia concepita e rimodulata sulla base dei cambiamenti tecnologici, demografici ed economici in atto - afferma il Presidente del Centro Studi Americani Gianni De Gennaro - Lo scopo del nuovo Health&Science Bridge è consentire un'ampia conversazione con esperti internazionali, politici e rappresentanti del mondo della sanità per proporre modelli condivisi, sostenibili ed in linea con l'agenda europea".

L'evento rientra nel progetto Health&Science Bridge "La sfida: 2025 - 2050. Un rinascimento scientifico a prova di sostenibilità" promosso dal Centro Studi Americani in collaborazione con l'associazione Galileo Alliance, sotto la supervisione di Beatrice Lorenzin Coordinatrice Health&Science Forum. Nei diversi appuntamenti che si susseguiranno verranno affrontate tematiche di stretta attualità come l'e-health, i nuovi modelli di cura, le grandi questioni su cui fondare o rifondare il nostro Servizio Sanitario Nazionale.