Sostenibilità: Stati generali green economy, al centro il Green New Deal

webinfo@adnkronos.com

Torna, per la sua ottava edizione, l'appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy ospitati a Rimini Fiera, nell’ambito di Ecomondo, il 5 e 6 novembre. Tema di quest’anno “Green New Deal e sfida climatica: obiettivi e percorso al 2030”. L’iniziativa, appuntamento di riferimento della green economy in Italia, è organizzata dal Consiglio Nazionale della Green Economy, composto da 66 organizzazioni di imprese, in collaborazione con il ministero dell’Ambiente e della Commissione europea. 

Il programma. I lavori degli Stati Generali della Green Economy 2019 inizieranno con la sessione plenaria di apertura la mattina del 5 novembre durante la quale verranno presentate la Relazione 2019 sullo stato della green economy e le proposte per un Green New Deal, elaborate dal Consiglio Nazionale della Green Economy, rivolte in particolare ai decisori politici del Parlamento e del Governo. 

Nel pomeriggio del 5 novembre, si svolgeranno le tre sessioni tematiche di approfondimento e consultazione, sui seguenti temi: "Il Green New Deal per le città: un programma nazionale di rigenerazione urbana" in collaborazione con il Green City Network; "Il Green New Deal per la circular economy: indirizzi per il recepimento delle Direttive e le necessarie infrastrutture" in collaborazione con il Circular economy network; "Il Green New Deal per il territorio: il ruolo delle imprese per valorizzare l'agricoltura e il capitale naturale" – in collaborazione con ministero delle Politiche agricole. 

Gli Stati Generali della Green Economy proseguiranno la mattina del 6 novembre, con la sessione plenaria internazionale dedicata al tema “Clima e Green New Deal: i trend internazionali e il ruolo delle imprese” che vedrà la partecipazione di autorevoli relatori istituzionali e del mondo delle imprese nazionali e internazionali. 

I lavori si concluderanno il pomeriggio del 6 novembre, con la sessione di approfondimento, "Green New Deal per la mobilità: less, electric, green, shared", muoversi con leggerezza, in collaborazione con l’Osservatorio nazionale sharing mobility.