Sotto l’arena dei gladiatori, aprono al pubblico gli ipogei del Colosseo

·1 minuto per la lettura
- (Photo: Other)
- (Photo: Other)

Anfiteatro Flavio. Il palco per presentare la riapertura degli ipogei del Colosseo, dopo due anni di restauro finanziato dal gruppo Tod’s, è stato allestito dove i gladiatori dell’Antica Roma facevano il loro ingresso dell’arena. Gli ipogei sono la parte che i romani utilizzavano come “backstage”, luoghi sotterranei adibiti alla preparazione dei giochi e degli spettacoli dell’anfiteatro.

Il ministro della Cultura, Dario Franceschini, il presidente e amministratore delegato del gruppo Tod’s Spa, Diego Della Valle, e la direttrice del Parco Archeologico del Colosseo, Alfonsina Russo hanno presentato con soddisfazione i nuovi spazi che da domani saranno restituiti al pubblico.

“Oggi presentiamo un esempio di buone pratiche, inauguriamo gli ipogei dell’Anfiteatro Flavio dopo un lavoro importante, che scaturisce dalla sponsorizzazione di Tod’s, avviato a dicembre 2018 – ha introdotto la direttrice Russo – un lavoro che ha interessato mezzo ettaro, tanta è l’estensione degli ipogei, 15mila metri quadri di superfici a cui hanno lavorato 81 operatori tra architetti, archeologi, fisici, restauratori, ingegneri, operai per 55mila ore, corrispondenti a 7mila giornate di lavoro”.

Il restauro degli ipogei è la fine della seconda fase del progetto di restauro del Colosseo, iniziato nel 2011, e propone al pubblico una zona che per la prima volta è resa accessibile a tutti, attraverso una passerella lunga 160 metri, restituendo così ai visitatori un percorso lungo 400 anni di storia. “Le pareti degli ipogei raccontano il Colosseo dall’80 dopo Cristo, anno dell’inaugurazione dell’Anfiteatro – ha continuato Russo – fino all’ultimo spettacolo del 523: i dati raccolti sono stati tutti digitalizzati”. Il pubblico visiterà un monumento nel monumento, “Con l’aiuto di un’app scaricabile tramite ...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli