Sottosegretaria Floridia: "riapertura scuole nel Lazio prima di Pasqua si poteva evitare"

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 29 mar. (Adnkronos) – La riapertura delle scuole per il primo ciclo d'istruzione nel Lazio a singhiozzo per due giorni prima delle vacanze di Pasqua, contro la quale si sono tra l'altro espressi diversi sindaci della Regione "si poteva anche evitare, aspettando a dopo le feste, ma io ritengo che sia nulla questo caos e disagio rispetto al piacere e l'esigenza di far tornare i ragazzi in classe. Prima tornano a scuola e meglio è". Lo dice all'Adnkronos la sottosegretaria all'Istruzione del M5s, Barbara Floridia che ricorda: "Io sono per l'apertura delle scuole, perché non modifica la curva dei contagi".

"Comprendo la senzazione di quello che può essere caos, ma è anche vero che è la complessità della nostra democrazia, che si crea quando i vari referenti dal Governatore, ai sindaci, al Governo non vanno nella stessa direzione con chiarezza". "Nei mesi scorsi – ricorda – si è creata confusione: il Governo diceva di tenere aperto e le scuole venivano chiuse dove non necessario". Adesso nello specifico del Lazio "comprendo il caos, ma credo che limitatamente ad un ritorno di due giorni non sia insormontabile".

(di Roberta Lanzara)