Soverato, ragazza chiede di essere pagata per il suo lavoro e viene aggredita

soverato
soverato

Una ragazza di 25 anni di origini nigeriane è stata aggredita a suon di schiaffi e calci dal gestore del lido di Soverato per il quale stava lavorando. La giovane aveva semplicemente richiesto i soldi che le spettavano per il suo lavoro, ma è stata brutalmente attaccata dall’uomo. L’intera scena è stata ripresa dal cellulare della ragazza in un video postato in diretta sui Social.

Soverato, ragazza chiede di essere pagata per il suo lavoro e viene aggredita

Nel video postato online si sente anche parte del dialogo tra la ragazza e il titolare del lido: “Dove sono i miei soldi?”“Non ti preoccupare, ci sono gli avvocati e adesso arrivano i Carabinieri, qui è casa mia.” Subito dopo spintoni e schiaffi nei confronti della giovane. La vicenda è stata ripresa anche dal gruppo ‘Il pagamento? Poi vediamo-Osservatorio sullo sfruttamento in Calabria’, che ha ripostato il video dell’aggressione subita dalla 25enne.

Gli accertamenti dei carabinieri

Dopo l’aggressione, la ragazza si è recata alla caserma dei carabinieri, così come il gestore del lido che ha raccontato una versione dei fatti diversa. I carabinieri della Compagnia di Soverato hanno ora avviato gli accertamenti

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli