Spacciatore arrestato nel Bresciano con un chilo di eroina

Red/Alp

Milano, 27 giu. (askanews) - I poliziotti della squadra mobile di Brescia hanno arrestato per spaccio un 40enne pregiudicato tunisino dopo averlo trovato in possesso di un chilo di eroina. Lo ha riferito la questura di Brescia, spiegando che gli agenti sono intervenuti su segnalazione di un cittadino in merito ad un uomo che trasportava droga sulla sua auto.

Dopo alcune verifiche e appostamenti, gli investigatori della Narcotici lo hanno intercettato nei pressi di Castenedolo (Brescia) e gli hanno intimato l'"alt". Invece di fermare l'auto, l'uomo ha per accelerato tentando la fuga lungo una strada sterrata ma finito in un vicolo cieco. Nascosti nel bracciolo tra i sedili posteriori, i poliziotti hanno scoperto due pacchi contenenti l'eroina.

Nella successiva perquisizione a casa dell'uomo, sono stati trovati e sequestrati mille euro in contanti ritenuti provento dell'attivit illecita, e cinque telefoni cellulari che, sempre secondo l'accusa, sarebbero stati usati dallo spacciatore per fissare gli incontri con i suoi clienti. Il 40enne, che ha diversi precedenti specifici, stato recluso nel carcere di Brescia a disposizione dell'autorit giudiziaria.