Spacciatore catanese consegna droghe direttamente a casa

·1 minuto per la lettura
il "rider" della droga
il "rider" della droga

Catania. È qui che un ragazzo di 28 anni ha deciso di travestirsi da rider per continuare con lo spaccio di droghe senza creare sospetti: consegnava marijuana a domicilio a bordo di uno scooter che guidava senza patente, nascondendo gli “ordini” in uno zaino.

Rider della droga: consegnava marijuana a domicilio

Non è stato il coprifuoco imposto per l’emergenza Covid a fermare lo spacciatore 28enne di Catania: per muoversi liberamente aveva deciso di travestirsi da rider e girare a bordo di uno scooter per vendere marijuana dopo aver preso le “ordinazioni” sui social. Nascondeva la merce nello zaino di un noto brand di consegne a domicilio per non dare nell’occhio.

L’arresto

Sabato scorso la Polizia di Stato ha fermato il giovane spacciatore nel quartiere di Librino. Il ragazzo era già stato arrestato per droga e adesso è stato denunciato per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

È stato notato dagli agenti del Commissariato Borgo Ognina mentre consegnava la droga a un passante. Dopo essersi dileguato velocemente nelle strade del quartiere, lo hanno rincorso e bloccato per i controlli di rito. Il giovane è stato trovato con ancora in mano la banconota ricevuta al pagamento della consegna e con altri contanti e dosi di marijuana.

Il lockdown cambia le modalità di spaccio

Già durante il primo lockdown, tenutosi a marzo, lo spaccio di droghe ha cambiato le sue modalità: sono aumentate l’offerta online, soprattutto su alcuni canali Telegram, e le consegne a domicilio. Per quanto riguarda i pagamenti, è diminuito l’uso dei contanti e incrementato quello della tecnologia.