Spaccio di droga a Milano: due arresti della polizia

fcz
·2 minuto per la lettura

Milano, 5 nov. (askanews) - Uno aveva allestito nella suo appartamento una serrra per la coltivazione di marijuana. L'altro nascondeva in casa cocaina, soldi in contanti e un bilancino di precisione. Sono stati entrambi arrestati dalla polizia a Milano per detenzione e spaccio di droga. In manette sono finiti un italiano di 18 anni e un 47enne orginario del Gambia. I poliziotti della Squadra Investigativa del Commissariato Scalo Romana hanno individuato il 18enne durante un servizio antispaccio in via Francesco de Sanctis, alla periferia Sud della città. Insopettitivi da un viavai di persone che entravano e uscivano da un condomio, sono entrati in cortile dove hanno sopreso tre ragazzi. Uno di loro ha immediatamente consegnato agli agenti un involucro con 4 dosi di hashish, mentre un altro ragazzo è entrato in un magazzino per recuperare il documento di riconscimento. I poliziotti lo hanno seguito trovando circa 90 grammi di hashish, 9 grammi di marijuana, 8.5 grammi di un composto misto hashish e marijuana, 100 euro in contanti e un bilancino di precisione. E' così scattata una perquisizione nell'abitazione del ragazzo, in via Donna Prassede. Nell'appartamento c'era una tenda per la coltivazione di marijuana, dotata di aeratore e lampada UV, una pianta di erba alta 85 cm e altri 83 grammi di 'ganjia' pronta per essere spacciata. Il gambiano è stato invece fermato per un controllo lungo via Marco d'Agrate. Alla vista della pattuglia, il 47enne ha assunto un atteggiamento sospetto. Da una verifica sulla banca dati è emerso che aveva diversi precedenti per spaccil. Gli agenti hanno così deciso di perquisire il suo appartamento. Il blitz ha portato al sequestro di 6 grammi di cocaina e di 1.150 euro divisi in banconote di vario taglio, un bilancino di precisione e 2 quaderni dove il pusher documentava l'attività di spaccio.