Spadafora: contro razzismo negli stadi inasprimento sanzioni

Bla

Roma, 6 nov. (askanews) - Contro i comportamenti ingiuriosi e diffamatori, soprattutto se a sfondo razziale, negli stadi "intendo farmi promotore di interventi normativi" per "l'inasprimento del quadro sanzionatorio". Lo ha detto il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, intervenendo al Question Time alla Camera, sulle iniziative volte a prevenire e contrastare episodi di razzismo negli stadi.

Spadafora ha spiegato che il suo intervento prevederà, tra l'altro, "l'inserzione automatica nei contratti di abbonamento della clausola risolutiva espressa in danno degli autori di comportamenti discriminatori" e l'ampliamento del "novero delle ipotesi in presenza delle quali l'autorità di pubblica sicurezza può disporre il divieto di accesso ai luoghi sportivi".

"Posso assicurare che il mio mandato sarà caratterizzato da un'azione estremamente determinata di contrasto a qualunque forma di violenza che riguarda il mondo dello sport", ha aggiunto ancora.