Spagna approva pacchetto 11 mld euro per aziende turismo colpite da pandemia

·1 minuto per la lettura
Cartello con la scritta "Affittasi" all'ingresso di un negozio chiuso a Madrid

MADRID (Reuters) - La Spagna ha approvato un pacchetto di misure di stimolo da 11 miliardi per sostenere, fino all'arrivo dell'estate, i settori di turismo e ospitalità duramente colpiti dalle restrizioni sui viaggi e la mobilità per contrastare il coronavirus.

Le misure comprendono 7 miliardi di euro di aiuti diretti.

Il pacchetto si prefigge principalmente lo scopo di ridurre il debito in eccesso, sebbene il governo abbia detto che nessun finanziamento verrà erogato prima della fine di aprile.

La Spagna ha registrato una tra le peggiori situazioni epidemiologiche in Europa, con circa 70.000 morti, e il ministro dell'Economia Nadia Calvino ha detto che con l'arrivo della terza ondata a gennaio e febbraio la ripresa economica del Paese ha rallentato.

Il pacchetto prevede 3 miliardi di euro attraverso la ristrutturazione del debito delle aziende che hanno prestiti garantiti dallo stato e 1 miliardo di euro di iniezioni di capitale, mentre un funzionario del governo ha detto che la moratoria sulle procedure fallimentari verrà estesa fino alla fine dell'anno.

Alle aziende i cui ricavi sono crollati di almeno il 30% rispetto al 2019 spetteranno aiuti fino a 200.000 euro per incrementare la solvibilità.

La componente in aiuti diretti comprende 2 miliardi di euro per le aziende delle Baleari e delle Canarie, le regioni maggiormente colpite dal crollo del turismo.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)