Spagna, bimba di 20 mesi uccisa da chicco di grandine gigante

(Adnkronos) - Un chicco di grandine gigante, del diametro di oltre dieci centimetri, che l'ha colpita alla testa. Questa la causa della morte di una bambina di appena 20 mesi, nella Spagna nordorientale, deceduta questa mattina in ospedale per un grave trauma cranico. Lo riporta Murcia Today citando il sindaco Carme Vall di La Bisbal d'Emporda nella regione di Girona, in Catalogna, dove la bambina si trovava insieme ai genitori quando si è verificata la grandinata.

I media locali hanno riferito che almeno una cinquantina di persone sono state curate per le ferite riportate in seguito alla tempesta. Secondo quanto riferito da Catalunya Radio, anche una donna è stata ricoverata nell'ospedale Trueta de Girona dove era stata trasportata la bambina. Vall ha spiegato che anche diversi edifici e automobili sono stati danneggiati nella grandinata. Il governo della Catalogna ha spiegato che si è trattato della tempesta più forte degli ultimi venti anni nella regione.

Il servizio meteorologico catalano ha emesso un allerta meteo per i prossimi giorni, mettendo in guardia dal rischio temporali e grandinate, forti raffiche di vento e piccoli tornado. La Protezione Civile ha anche attivato il piano di pre-allerta a causa delle forti piogge previste nelle regioni di Garraf, Alt Penedès, Baix Llobregat, Anoia, Vallès Occidental e Barcelona. Al momento le precipitazioni più elevate si sono verificate a Sant Pere de Ribes (Barcellona), dove sono stati raccolti 30,9 litri in 30 minuti.

Il vicepresidente della Generalitat e ministro delle Politiche del territorio, Jordi Puinero, ha dichiarato che verrà effettuata una valutazione dei danni causati dalla forte grandinata. Esprimendo le proprie condoglianze alla famiglia della bambina che ha perso la vita, Puinero ha detto che dopo aver verificato i danni verrà elaborato un piano ''per ripararli''.