Spagna, caldo killer: oltre 2000 le vittime nel solo mese di luglio

Spagna, caldo killer: oltre 2000 le vittime nel solo mese di luglio

In Spagna il caldo estremo ha causato più di 2.000 morti nel solo mese di luglio.
Secondo i dati dell'Istituto Sanitario Carlos III, sono stati 2.176 i decessi legati alle alte temperature.

Sulla base dei dati illustrati dal centro di ricerca, questo è stato il luglio più letale dal 2015, con un numero di vittime quasi doppio rispetto al 2019 e 4 volte superiore rispetto all'anno scorso.

Istituto Carlos III
Vittime per il caldo - Istituto Carlos III

Lorenzo Armenteros, portavoce della Società dei medici generici e di famiglia della Spagna, spiega che la maggior parte dei decessi è conseguenza dello stress termico: "Lo stress da calore può colpire più organi, provocando uno scompenso significativo, causando un'insufficienza pluri-organica e quindi la morte" spiega Armenteros.

La Spagna è il Paese europeo con il maggior numero di decessi nell'ultima settimana, da quando sono disponibili i dati.

I ricercatori indicano il caldo, le conseguenze della pandemia e l'età come ragioni del picco di mortalità.

Inoltre, gli esperti affermano che le alte temperature possono portare a un aumento di attacchi cardiaci, trombosi polmonari ed embolie.

La maggior parte dei morti ha più di 85 anni.
Pper il momento si tratta solo di stime che dovranno essere approfondite, sostengono i ricercatori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli