Spagna garantire sicurezza a popolo e ex presidente boliviani -2-

Ihr

Roma, 11 nov. (askanews) - "Questo intervento ci riporta a momenti della storia passata dell'America Latina", ha affermato una dichiarazione del ministero degli Esteri di Madrid.

Morales, che è diventato il primo presidente indigeno della Bolivia nel 2006, si è dimesso domenica dopo aver perso il sostegno dei capi della polizia e delle forze armate. Ha ottenuto un controverso quarto mandato quando è stato dichiarato vincitore delle elezioni presidenziali del 20 ottobre con un margine limitato ma l'opposizione ha sostenuto una frode, innescando proteste in cui tre persone sono morte e centinaia sono rimaste ferite.

Gli alleati di sinistra latinoamericani di Morales in altre nazioni latinoamericane come Venezuela, Cuba e Nicaragua si sono radunati per denunciare quello che hanno detto essere un colpo di Stato contro uno dei loro.