Spagna, gli indipendentisti catalani confermano il loro via libera a Sanchez

Gli indipendentisti catalani di Erc confermano l'astensione dei loro 13 deputati nel voto di fiducia al governo spagnolo tra socialisti e Podemos (essenziale per l'investitura del premier Pedro Sanchez) anche dopo che il Consiglio elettorale centrale spagnolo ha espulso dal Parlamento regionale il presidente catalano, Quim Torra e ha impedito e ha sbarrato la porta dell'Europarlamento all'ex vice presidente della Generalitat, Oriol Junqueras. "L'impegno nel percorso politico non verrà meno a causa delle pressioni dell'ultimo minuto di Popolari, Ciudadanos e Vox", si legge in una nota diffusa al termine della direzione del partito.