Spagna imporrà tasse temporanee a banche, società elettriche - Sanchez

Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez a Madrid

MADRID (Reuters) - Il primo ministro Pedro Sanchez ha annunciato che la Spagna introdurrà delle tasse temporanee sulle società elettriche e sulle banche che dovrebbero generare entrate per 7 miliardi di euro nel periodo 2023-2024 e aiutare gli spagnoli a far fronte all'impennata dei prezzi dell'energia e dell'inflazione.

Il governo prevede di raccogliere 2 miliardi di euro all'anno nel 2023 e nel 2024 da una tassa sugli utili straordinari delle utility realizzati quest'anno e il prossimo, mentre la tassa sugli istituti finanziari porterà 1,5 miliardi di entrate all'anno, ha detto al parlamento in un discorso sullo stato della nazione.

In borsa i titoli bancari spagnoli hanno esteso i cali dopo l'annuncio. Banco De Sabadell, Bankinter Caixabank, Bbva, Banco Santander registrano cali tra il 5,7% e il 12,6% con l'indice di settore ai minimi da febbraio del 2021.

Sanchez ha detto che l'inflazione, causata in larga misura dall'invasione russa dell'Ucraina, è la sfida più grande per la Spagna, e l'ha paragonata a "una grave malattia della nostra economia che impoverisce tutti, specialmente i più vulnerabili".

Il primo ministro ha annunciato anche 100 euro al mese di borse di studio complementari per gli studenti di età superiore ai 16 anni che già beneficiano di borse di studio e biglietti gratuiti per i treni suburbani e di media percorrenza da settembre a fine dicembre.

Inoltre, Sanchez ha dato il via libera a un importante piano di sviluppo immobiliare che prevede la costruzione di 12.000 unità abitative a Madrid.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Andrea Mandalà)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli