Spagna, ministro degli Esteri: non arresteremo i leader catalani

Sim

Roma, 22 ott. (askanews) - Il ministro degli Esteri spagnolo ha assicurato che non ci saranno arresti una volta sospesa l'autonomia del governo catalano. Intervistato dalla Bbc, Alfonso Dastis ha escluso che possano esserci arresti quando Madrid destituirà il presidente della Generalitat Carles Puigdemont e il suo governo, in applicazione dell'articolo 155, come annunciato ieri dal premier Mariano Rajoy.

"Non arresteremo nessuno - ha detto Dastis - quello che il governo sta cercando di fare è di ristabilire l'ordine giuridico, ripristinare la costituzione, ma anche le regole catalane e procedere a partire da questo". Nell'intervista il ministro non ha chiarito se Madrid invierà la polizia nazionale o l'esercito, ma ha auspicato che i catalani ignorino gli ordini della polizia regionale, sottolineando che "tutto andrà bene, ci saranno legge e ordine, vita pacifica e normale coesistenza che è quello a cui puntiamo".

Le misure annunciate ieri dal governo spagnolo - destituzione del governo regionale e presa in carico del controllo delle finanze, della polizia e dei media pubblici, oltre che del parlamento - devono essere approvate entro il 27 ottobre dal Senato, dove il partito del capo del governo dispone della maggioranza assoluta.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità