Spagna nella morsa dell'ondata di caldo peggiore dal 1981. Guai anche per la Francia

Proseguirà almeno fino a giovedì l'ondata di calore che sta flagellando la penisola iberica e le Baleari.

A dirlo è una previsione del servizio Meteorologico statale della Spagna (AEMET). Un totale di 32 province spagnole rimangono in allerta per le temperature estreme. Delle undici regioni interessate, cinque saranno a rischio significativo (arancione) con la colonnina di mercurio che raggiungerà i 43 gradi Celsius in diverse località.

Si tratta della più violenta ondata di calore in Spagna dal 1981. Ma a passarsela male sembra sarà Anche il sud della Francia, secondo le previsioni meteo.

"La situazione meteorologica è già caratterizzata da un'aria molto caotica presente in Spagna - spiega  Frederic Nathan, meteorologo di Météo-France - ma l'arrivo progressivo di una depressione prossima alla penisola iberica porterà quest'aria molto caotica nella metà meridionale della Francia. Si assisterà quindi a temperature molto elevate a partire da domani nel sud-est, con 35, 36 gradi generalizzati, e le giornate più calde saranno quelle di giovedì, venerdì e martedì".

Gli episodi di caldo estremo nei due Paesi seguono il maggio più bollente mai registrato in Francia e Spagna. E ora anche la siccità sta diventando una preoccupazione crescente, con 35 dipartimenti francesi che hanno già imposto restrizioni idriche

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli