## Spagna, Pedro Sanchez si aggrappa alle nuove elezioni -5-

Mgi

Roma, 19 set. (askanews) - UNIDAS PODEMOS - Anche il partito di Pablo Iglesias ha tutto da perdere, a rischio di pagare l'appello al voto utile nonché la tesi sbandierata dal Psoe della responsabilità ultima di Up nel fallimento delle trattative: limitare il travaso dei voti appare il massimo risultato possibile.

Se anche dovesse uscirne ridimensionato, Iglesias può tuttavia consolarsi col fatto che se vuole governare, Sanchez non potrà non passare da lui e un ulteriore fallimento potrebbe risultare intollerabile all'elettorato socialista.

I PARTITI CATALANI - Infine, un ultimo aspetto che sottolinea una tendenza precisa della politica spagnola negli ultimi quattro anni: i partiti catalani, nazionalisti o indipendentisti che siano (nonché la sinistra radicale basca di Bildu), vanno tenuti fuori dal gioco.

Se la destra li considera inaffidabili quando non direttamente sediziosi, per il Psoe risultano un alleato troppo scomodo sia perché lo espone alle accuse di cedere ai ricatti, nell'eventualità di una qualunque concessione, sia perché - soprattutto - neanche i socialisti hanno una proposta per risolvere la crisi catalana: nascondere il problema come fatto negli ultimi anni, salvo delegare alla magistratura la repressione pura e semplice, appare ancora l'unica politica che Madrid ha intenzione di perseguire. Dopo la sentenza del processo ai leader catalani, sarà ancora più difficile.