Spagna, presidente Barcellona: ingiusto processo dirigenti catalani

Fco

Barcellona (Spagna), 12 feb. (askanews) - Il presidente della squadra di calcio del Barcellona, Josep Maria Bartomeu, ha definito "ingiusto" il processo a dodici dirigenti indipendentisti catalani per il tentativo di secessione dell'ottobre 2017, che si è aperto oggi a Madrid. Ha ribadito la posizione del club a favore di una soluzione politica.

"È un processo ingiusto che si svolge nel quadro giudiziario mentre il Barca aveva appoggiato all'epoca una soluzione nel quadro politico", ha dichiarato Bartomeu durante la consegna di un premio giornalistico al Camp Nou, a Barcellona. Il presidente del Barcellona ha ribadito l'impegno della sua società a favore della libertà e della democrazia, "un messaggio che serve rafforzare e ripetere ogni volta che è necessario, soprattutto in questi tempi".

Mentre la questione catalana infiamma ancora gli animi in Spagna, gli imputati hanno iniziato a essere processati dalla Corte suprema, la più alta istanza giudiziaria spagnola. Questo processo dovrebbe durare circa tre mesi e il verdetto non è atteso prima di luglio.

(fonte AFP)