Spagna: Sanchez, 'ci opporremo a tutte le forme di violenza'

·1 minuto per la lettura
Spagna: Sanchez, 'ci opporremo a tutte le forme di violenza'
Spagna: Sanchez, 'ci opporremo a tutte le forme di violenza'

Madrid, 19 feb. (Adnkronos) – Il governo spagnolo "si opporrà a tutte le forme di violenza". Lo ha dichiarato il primo ministro Pedro Sanchez, condannando gli incidenti che, per la terza consecutiva, si sono registrati durante manifestazioni nelle principali città del Paese contro l'arresto del rapper Pablo Hasel. "La democrazia non giustifica mai la violenza", ha aggiunto il leader socialista, citato dai media locali.

Al contrario di Sanchez, Pablo Iglesias, leader di Podemos e vice primo ministro, si è schierato con i manifestanti, affermando che Hasel appoggia la sua tesi secondo cui in Spagna "non c'è normalità democratica".

Per la terza notte consecutiva migliaia di persone sono scese in piazza in Spagna per protestare contro l'arresto del rapper. Finora sono un centinaio i manifestanti arrestati. Noto per le sue opinioni di estrema sinistra, Hasel è stato condannato a nove mesi di carcere per aver paragonato Juan Carlos a un boss mafioso e per aver accusato la polizia di torturare e uccidere manifestanti e migranti.