##Spagna, Sanchez negozia in extremis per salvare l'investitura

Mgi

Roma, 24 lug. (askanews) - Un governo - forse - di sinistra facendo appello ai voti - sia pure astenuti - della destra: alla vigilia dell'ultimo e decisivo voto delle Cortes l'equazione di Pedro Sanchez per tornare alla Moncloa sembra più impossibile che improbabile e per la Spagna si avvicina ancora una volta lo spettro di nuove elezioni dopo un'investitura fallita, un remake in salsa socialista di quanto visto già tre anni fa con il conservatore Mariano Rajoy.

Mentre continuano i negoziati con Unidas Podemos per trovare una formula che permetta di varare un esecutivo presuntamente progressista (con i socialisti che insistono su una presenza del partito di Pablo Igelsias più limitata possibile) Sanchez continua a far passare il messaggio di essere costretto a cercare alleanze a sinistra solo perché la destra non è disposta a dargli una mano.(Segue)