Spagna, Sanchez vede capi partiti: fermare disordini Catalogna -4-

Coa

Roma, 16 ott. (askanews) - E mentre il vice presidente della Catalogna Pere Aragones ha esortato i manifestanti a evitare la violenza, il premier spagnolo Sanchez, che guida un governo di minoranza, ha deciso di incontrare i leader dell'opposizione di destra, centro e di estrema sinistra (Partito popolare, Ciudadanos e Podemos). Particolarmente dura la posizione dei popolari. Pablo Casado ha chiesto a Sanchez di assumere una linea più dura contro i manifestanti. "Di fronte ai violenti disordini che stanno aumentando le tensioni in Catalogna, Sanchez deve attivare la legge sulla sicurezza nazionale", ha detto il leader del Pp. "E' urgente garantire la sicurezza e l'ordine pubblico".