Spagna: scarcerati leader catalani, 'carcere ha rafforzato nostre convinzioni'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Barcellona, 23 giu. (Adnkronos) – Sono usciti oggi dal carcere i nove indipendentisti catalani che ieri hanno ricevuto l'indulto dal governo spagnolo. Il premier socialista Pedro Sanchez aveva parlato di provvedimento politico di conciliazione, ma la scarcerazione ha avuto oggi i toni di una manifestazione indipendentista fra grida di "libertà, libertà" e sventolio di bandiere catalane, riferiscono i media spagnoli. "Il carcere non ci ha piegato, anzi ha rafforzato le nostre convinzioni", ha detto Oriol Junqueras, ex vice presidente del governo catalano e presidente del partito secessionista Erc.

Decine di persone, guidate dal Pere Aragones, il capo della Generalitat (il governo catalano) sono andate ad accogliere i nove ex detenuti davanti alle due carceri di Puig de les Bassas e Wad Ras. In entrambe le occasioni ci sono state poi foto di gruppo con la bandiera catalana e un cartello con la scritta "Libertà per la Catalogna" in inglese.

Domani vi saranno due ricevimenti ufficiali per gli indultati, offerti dal governo autonomo catalano e il parlamento. Oggi si è preferito lasciare i leader indipendentisti con le loro famiglie, tanto più che è la vigilia di Sant Joan, festa tradizionale molto sentita in Catalogna.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli