Spagna, scontri Catalogna: Torra condanna violenze estremisti

Fco

Roma, 17 ott. (askanews) - Il presidente regionale catalano Quim Torra ha lanciato un appello alla calma alla vigilia della terza notte di scontri che si stanno registrando a Barcellona e in altre città della Spagna. "Il movimento indipendentista non è e non è stato violento. Condanniamo e abbiamo sempre condannato la violenza", ha affermato, "Non è possibile consentire gli incidenti che stiamo vedendo nelle strade del nostro Paese".

Torra ha attribuito i disordini a "infiltrati e facinorosi" e ha indicato che "devono fermarsi, proprio ora". In un breve messaggio trasmesso da TV3, il presidente ha assicurato che "non vi è alcun motivo o giustificazione per incendiare auto o altri atti vandalici". La "protesta deve essere sempre pacifica e civile. Quanto mai massiccia, migliore, però sempre pacifica", ha detto. (Segue)